È istituito per i dipendenti dell’E.A. Teatro dell’Opera di Roma, secondo le previsioni degli artt. 36 e 37 del C.C.N.L. degli Enti Lirici e sinfonici e conformemente al disposto del D.L. 21.04.93 N. 124, il Fondo di assistenza sanitaria e mutuo soccorso sottoscritto dell’Ente autonomo Teatro dell’Opera di Roma con lo scopo di attuare le seguenti finalità:

PREVIDENZA
1) Liquidazione di una indennità a favore dei dipendenti iscritti al Fondo, all’atto della cessazione del rapporto di lavoro o della messa in quiescenza, pari alla somma delle quote annuali di accantonamento relative al periodo di iscrizione al Fondo;
2) Corresponsione di un assegno integrativo della pensione, non reversibile, ai dipendenti iscritti al Fondo, posti in quiescenza che abbiano maturato e percepiscano pensione di vecchiaia, anzianità od invalidità, iscritti al Fondo per un periodo non inferiore a dieci anni.
3) L’importo dell’assegno è determinato in sede di approvazione del bilancio di previsione del Fondo, anno per anno.
4) Viene corrisposto per intero agli iscritti al Fondo da almeno venti anni, in caso di anzianità inferiore l’importo è commisurato in ragione di 1/20 per anno o frazione superiore a sei mesi.

ASSISTENZA
1) Liquidazione di una indennità una tantum a favore del coniuge o dei figli o dei genitori del dipendente iscritto al Fondo, deceduto in attività di servizio pari ad una annualità dell’assegno integrativo per l’iscritto che non ha maturato 10 anni di iscrizione pari a due annualità dell’assegno integrativo per l’iscritto con iscrizione superiore a 10 anni;
2) Sussidio al dipendente iscritto al Fondo in caso di morte di un familiare (coniuge, figlio, genitore);
3) Sussidio straordinario al dipendente iscritto al Fondo o ai familiari superstiti che si trovino in comprovate condizioni di grave disagio economico.

ASSISTENZA SANITARIA
1) Trattamenti e prestazioni socio sanitarie nei casi di infortunio, malattia ed invalidità al lavoro, nonché in presenza di inabilità temporanea o permanente al dipendente iscritto al Fondo, in modalità rimborsuale o formula diretta, con possibilità di estensione del sussidio al nucleo.
2) Sussidi in caso di spese sanitarie sostenute dagli iscritti per la prevenzione, la diagnosi e la cura delle malattie e degli infortuni;
3) Promuovere attività formative ed educative in materia di sanità e mutualità; promuovere attività di formazione professionale, cultura e del tempo libero, nonché partecipare a tutte le iniziative atte a valorizzare la componente culturale degli iscritti e dei loro familiari ed a migliorare le condizioni del benessere psico-fisico;
4) Diffondere la cultura del comportamento etico, della mutualità ed i legami di solidarietà fra gli iscritti e nonché tra gli stessi e la comunità.

Le domande di sussidio, corredate da idonea documentazione vengono esaminate dal consiglio di amministrazione che stabilisce l’importo dei sussidi ordinari e ratifica l’importo, stabilito dal Comitato Esecutivo, per i sussidi straordinari.

Possono essere iscritti al Fondo i dipendenti dell’E.A.T.O. assunti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, che facciano apposita domanda dichiarando di accettare lo statuto del Fondo. L’iscrizione decorrerà dal primo giorno del mese successivo a quello di presentazione della domanda.
tray button